NHL

Pacific Division: Preview

Cinque squadre con differenti obiettivi: la vecchia regina in decadenza, l’outsider dello scorso anno in cerca di conferme, i giovani che devono dimostrare con i nuovi innesti di fare finalmente il salto di qualità, una squadra in ricostruzione e una in odore di relocation. San Jose’ Sharks Due anni fa non riuscivano a superare un

Continua a leggere

News NHL News

NHL – Dubinsky fa esplodere il Madison, Chicago sull’orlo del baratro

Pocket

Le gare 3 sono sempre molto combattute: I Rangers sudano sette camicie per vincere in casa, mentre Samuelsson e FIsher risultano decisivi per le loro squadre.

CAPITALS at RANGERS 2-3 (serie 2-1)

Il Madison Square Garden esplode quando a 2 minuti dalla fine dell’incontro Dubinsky fa carambolare in rete il disco del definitivo 3a2. I padroni riescono a riaprire la serie nonostante molte difficoltà. Ancora assente da ogni azione degna di nota la propria stella Gaborik, i Rangers vanno in vantaggio con una deviazione sottoporta di Christensen (Wolski, McCabe). A un minuto dalla fine del secondo periodo succede di tutto. Prima Ovechkin (Arnott, Green) riagguanta il pareggio e poi sulla sirena finale i Rangers trovano di nuovo la via del gol: dopo qualche minuto e vari replay gli arbitri decidono che il puck aveva oltrepassato la line di porta a tempo scaduto.

Staal compie un’azione dirompente e il rimbalzo concesso da un ottimo Neuvirth viene lestamente ribadito in rete da Prospal (Staal, Dubinsky).

In superiorità numerica Knuble (Backstrom, Ovechkin) ritrova la partià, ammutolendo il MSG prima del gol vittoria di Dubinsky.

 

3 STARS: 1st Lundqvist 2nd Dubinsky 3rd Prospal

GOALIE: Neuvirth (32-35) Lundqvist (23-25)

 

DUCKS at PREDATORS 3-4 (serie 1-2)

Gara particolare quella vinta dai padroni di casa in quel di Nashville.

Andati in doppio vantaggio prima con Erat (Franson, Ward) e poi con Tootoo (Smithson), nel secondo periodo si fanno raggiungere dal solito immenso Selanne che prima in PP assistito da Perry e poi con un preciso tiro che supera il finlandese Rinne.

Nel terzo periodo vanno in vantaggio momentaneamente i Predators con Legwand (Suter, Erat), ma Beleskey (Koivu) è lesto a ribattere in rete un rimbalzo concesso dal goalie di casa. A decidere la partita è un tiro preciso di Fisher, ottimamente assistito da Kostisyn e Suter.

3 STARS: 1st  Fisher 2nd Selanne 3rd Erat

GOALIE: Emery (33-37) Rinne (13-16)

 

CANUCKS at BLACKHAWKS 3-2 (serie 3-0)

Che si giochi sul suolo canadese o in Illinois, non fa alcuna differenza per il team di coach Vigneault che batte per 3a2 in casa Chicago e si appresta a giocarsi il match-ball per il più dolce degli Sweep ai campioni in carica. Chicago va in vantaggio in PP con una grande staffilata di Keith (Toews) che sfrutta al meglio il buco in difesa lasciato da Kesler.

La risposta dei canadesi non tarda ad arrivare e prima con Ehrhoff (H.Sedin, D. Sedin) e poi con Daniel Sedin (Edler, Bieksa) si portano in vantaggio, prima di essere riacciuffati da Sharp (Toews, Kane) in PP.

A decidere un match caratterizzato dall’intensità fisica e da molte hit è Samulesson che ribadisce in rete dopo un ulteriore tentativo di Henrik Sedin.

3 STARS: 1st H.Sedin 2nd Toews 3rd D. Sedin

GOALIE: Luongo (30-32) Crawford (23-26)

 

Continua a leggere

News NHL News

NHL – Fleury, Luongo e Rinne decisivi; Semin salva i Caps

Pocket

Ecco i risultati della prima giornata di Playoffs.  

LIGHTINING at PENGUINS 0-3 (serie 0-1)

Continua il buon momento dei Penguins che anche senza i suoi 2 miglior giocatori (Malkin fuori per tutta la stagione, Crosby che si sta riprendendo da una terribile commozione cerebrale) si impongono per 3 reti a 0 contro il temibile attacco dei Bolt guidati dal trio St.Louis-Lecavalier-Stamkos. Fleury lascia a bocca asciutta  gli sniper di Tampa Bay, guidando i suoi verso la vittoria. Nonostante fatichino molto in PP (0/6) i Penguins chiudono la partita nel terzo periodo salendo di ritmo e passando prima con il veterano Kovalev (Neal, Martin) e nel giro di 20 secondi raddoppiano con Asham (Letang, Orpik), tagliando le gambe ai Bolts.

Chiude la pratica il gol di Kunitz (Staal, Orpik) a porta vuota.

3 STARS:1st Fleury – 2nd Kovalev – 3rd Staal

GOALIE:Roloson (27-29) – Fleury (28-28)

 

 

COYOTES at RED WINGS 2-4 (serie 0-1)

Se c’è una squadra che non manca mai l’appuntamento con i PO è proprio Detroit.

A farne le spese sono i povero Coyotes, che non riescono a sfruttare nel migliore dei modi l’inizio stentato della squadra di coach Babcock, che concede ben 4 PP alla squadra dell’Arizona e viene punita dalla giovane promessa Turris (Whitney-Doan). Il secondo periodo è tutto di marca dei padroni di casa. Prima Daytsuk (Franzen-Holmstrom) ribadisce in rete un rimbalzo concesso dal goaile russo Bryzgalov, che è colpevole anche di poca reattività sul gol dalla distanza di Franzen, e poi Rafalski (Filppula) dalla blu segna il primo gol in PP della serie. Nel terzo periodo Hudler (Miller) in contropiede trafigge nuovamente la difesa Coyotes, mentre Vrbata (Hanzal, Korpikoski) cerca di rendere meno amaro il passivo.

3 STARS: 1st Franzen 2nd Howard 3rd Datsyuk

GOALIE: Bryzgalov (24-27) Howard (23-25)

 

RANGERS at CAPITALS 1-2 (serie 0-1)

Sembra tenere fino a 7 minuti dalla fine il fortino di coach Tortorella, che con un Lundqvist sugli scudi, tiene in apprensione la squadra di Ovechkin e soci. Passati in vantaggio con Gilroy (Wolski, Prust) con una grande azione della terza linea di NY, sono due errori difensivi delle Blueshirts a decidere il match. Prima la difesa Rangers non libera adeguatamente lo slot davanti alla gabbia di Lundqvist, Ovechkin (Semin, Green) ne approfitta pareggiando i conti. Si va all’overtime, dove Semin (Arnott) approffitta di un involontario passaggio di Staal ad Arnott che permetta alla stella russa di decidere la prima partita della serie. Non pervenuto ancora una volta Gaborik.

3 STARS: 1st Semin 2nd Ovechkin 3rd Gilroy

GOALIE: Lundqvist (27-29) Neuvirth (23-24)

 

BLACKHAWKS at CANUCKS 0-2 (serie 0-1)

I favori del pronostico non sembrano dare grossi problemi a Vancouver che si impone con un repentino 2 a o contro i campioni uscenti di Chicago. Protagonista assoluto della sfida il goalie Roberto Luongo che chiude più volte la via della porta a Kane e compagni. Si decide tutto nel primo periodo, quando Higgins (Bieksa, Kesler) trafigge dalla blu il rookie Crawford. Tre minuti più tardi è Hansen (Samuelsson) a presentarsi da solo davanti alla porta avversaria per trafiggere il giovane goalie degli Hawks.

3 STARS: 1st Luongo 2nd Hansen 3rd Sharp

GOALIE: Crawford (27-29) Luongo (28-28)

 

PREDATORS at DUCKS 4-1 (serie 1-0)

Nashville è la prima squadra che ribalta il fattore campo in questi PO, andando a sbancare l’Honda Center con una prestazione maiuscola di Fisher e della difesa. E’ il capitano Weber (Fisher, Suter) a segnare in PP con un bolide dalla blu. Il raddoppioè merito di Sullivan (Franson, Geoffrion) che sfrutta un intervento goffo dell’ex di turno Ellis. Poi comincia lo show di Fisher. Il centro prima colpisce di precisione (Hornqvist, Klein), replicando a inizio terzo periodo (Blum) con una staffilata che produce la sostituzione di Ellis con Emery. A rovinare la festa a Rinne ci pensa il buon vecchio Selanne che ottimamente assistito da Koivu e Getzlaf in PP toglie la possibilità di un SO al portiere finlandese di Nashville.Negli ultimi minuti gli animi si acendono scatenando diversi risse come quella tra due teste calde come Ruutu e Parros, ponendo le basi di una serie infuocata.

3 STARS: 1st Fisher 2nd Rinne 3rd Koivu

GOALIE: Rinne (20-21) Ellis (17-20) Emery (3-3)

 

 

Continua a leggere