NBA

L.A. Clippers: Preview

La stagione 2011/2012 è stata, a suo modo, storica. Non solo grazie ai nuovi accordi contrattuali post-Lock Out o al primo, tanto agognato, anello per Lebron; un altro avvenimento ha permesso allo scorso campionato NBA di fissarsi indelebilmente nelle menti delle appassionati: la rinascita (se di rinascita si può parlare) dei Los Angeles Clippers. Quinto

Continua a leggere

NBA

Il ritorno di Brandon Roy

4 Aprile 2011,  Oregon Arena, dominio Mavericks nei primi tre quarti del match, il tabellone recita impietoso: 67-44 Dallas. Pubblico ammutolito e consapevole, una vittoria degli ospiti significherebbe una quasi certa eliminazione dei loro beniamini.  Quattro secondi alla fine del terzo quarto, possesso Portland, palla in mano a Brandon Roy, lo sfortunato idolo di casa

Continua a leggere

NBA News News

NBA – Miami si aggiudica Gara 3 tra le mura amiche

Pocket

Oklahoma City 85 – Miami 91

Gara 3 delle Finals, la prima a Miami, viene vinta dai padroni di casa che si portano sul 2 a 1. Primo quarto che segue il copione delle sfide precedenti, Miami avanti di sei alla fine grazie ad una buona circolazione di palla.

Nel secondo quarto l’inerzia della partita cambia leggermente e, grazie ad un buonissimo Durant, i Thunder si riportano a contatto (46-47). L’intervallo sveglia completamente i giovani in maglia blu che, verso la metà del terzo quarto, si ritrovano con un buon margine di vantaggio (65-56) grazie ad una buona difesa che causa alcuni turnover a Miami.

La partita però torna presto in equilibrio, per due volte Oklahoma commette fallo su un tiro da tre avversario e permette il riavvicinamento avversario (67-69 alla fine del terzo periodo). Nell’ultima frazione si scatena Lebron con un paio di penetrazioni magnifiche e, aiutato dalla difesa, scava il solco. Però a 17 secondi dalla fine, con gli Heat davanti di quattro punti, commette un ingenuo fallo su Harden che lo pressava. I Thunder sbagliano però la rimessa in attacco, precludendosi la possbilità di pareggiare.

James (29 punti, 14 rimbalzi, 3 assist) e Wade (25 punti, 7 rimbalzi, 7 assist) giocano una signora partita, non troppo aiutati da Bosh (10 punti, 11 rimbalzi, 3-12 al tiro).

Durant (25 punti, 6 rimbalzi) e Westbrook (19 punti, 5 rimbalzi, 4 assist) giocano bene ma perdono il confronto diretto con le due stelle di casa. Harden (9 punti, 6 rimbalzi, 6 assist, 2-10 al tiro) non da il solito apporto in termine di punti, e si sente.

Continua a leggere